giovedì 15 aprile 2010

proprietà inversa

stasera, giusto per scrivere due righe, mi chiedo:
com'è che succede, a un certo punto, che qualcosa che andava liscio prenda una brutta piega improvvisamente, inesorabilemnte e ineluttabilmente, mentre non succede mai che una cosa che va maluccio magicamente si aggiusti da sé?

tipo: per la cronaca, momo non vuole più dormire nel suo lettino (oltre a svegliarsi quelle 14-15 volte a notte, tanto per gradire). nonostante la mia maniacalità nel rimetterlo nel suo lettino dopo le poppate notturne sin da quando aveva pochi giorni, improvvisamente ha iniziato a farci capire chiaramente (leggi con urla e strepiti) che lui gradisce stare al centro del lettone, manco a dirlo. dopo qualche notte di resa al riposo a tre, stasera, forte di qualche ora di sonno recuperato (NonnaPapera è qui a rincollare i cocci), ho deciso che si rimettono le cose a posto. e allora, mentre, dopo aver fatto addormentare momo, lo posavo adagio adagio nel suo lettino, con la gocciolina di sudore sulla nuca e la tremarella all'avambraccio, mi sono chiesta: ma non potrebbe essere che per magia lui stanotte dormirà tutta la notte e nel suo lettino?
a volte potrebbe servire crederci.

oh, domattina ve lo faccio sapere!
sogni d'oro

aggiornamento
ovviamente qui siamo sprovvisti di bacchette magiche.
momo si è svegliato al solito. ha ciucciato quelle tre volte che non guastano, però fino all'ultimo risveglio delle 4 (prima della sveglia definitiva alle 6) ha dormito nel suo lettino.
non vi ho detto però che in mancanza di bacchette magiche abbiamo fatto ricorso a una cura omeopatica che ci ha dato il pediatra e sembra che in qualche maniera l'abbia tranquillizzato.
torno presto, che ho qualche novità importante.
'notte

18 commenti:

Maria Chiara ha detto...

oh, facce sapeè, eh? :-)
in bocca al lupo!!!!

Ondaluna ha detto...

Voglio dirti per incoraggiarti che a me molte cose sono andate così: andavano maluccio, e si sono sistemate da sole. Vivo nell'angoscia che tutto peggiori all'improvviso, ed invece in mia figlia c'è una sorta di saggezza che si autoregola. Certo, a volte ritornano brevi periodi peggiori, ma passano.
Devo però dire una cosa in tua difesa: penso che non ci sia niente di peggio che perdere il sonno. Io do di matto: quando capita la poppata nel cuore della notte (che non è sempre, ma quando capita...) io... io... vabbè và, lasciamo perdere.

Trasparelena ha detto...

Fai bene a non cedere alla nanna nel lettone, mi trovi d'accordissimo.
Io non ho mai fatto nemmeno l'addormentamento in braccio, perchè la mia BambinaGrande è sempre stata gigante (tipo 10kg a 9 mesi) e non ce la facevo fisicamente.
Al massimo potresti portare il lettino in camera tua, se non è già così, che almeno ti risparmi qualche metro di cammino notturno.
Però non saprei se è cosa buona o meno, perchè la mia l'ho dovuta tenere in camera nostra fino ai 18 mesi perchè non avevamo la cameretta, quindi non ho potuto scegliere, ma appena traslocato l'abbiam messa in cameretta, con miglior sonno di tutti.
Alla fine come è andata la nottata?
ciaooo
p.s. comunque ricordati che sono fasi :-P poi passano. Tutte.

Silvia ha detto...

Anche Carlo e' stato abituato a dormire nella culla e lo faceva tutta la notte ...poi intorno ai 12/13 mesi ha iniziato la richiesta del lettone intorno alle 5 del mattino. Io lo prendo e lo metto tranquillamente tra noi ...cosi' si dorme anche fino alle 10/10.30 nel week end tutti durante la settimana solo lui !!!!!
Non sono contraria al lettone se si tratta solo di poche ore ...pian piano come gli e' venuta gli passera' !!!! Non amo la rigidita' nelle cose, penso sia bene trovare una via di mezzo ...per il bene e la salute di tutti.

Carpina ha detto...

Allora? Com'è andata la notte?
Io mi sono facilmente arresa al dormire in tre. Maritosgainz un pò meno, visto che è quello che sta più scomodo, specie quando devo cambiare lato per allattarlo e gli tiro tutte le coperte.. :P ma vabbè..

arriverà il caldo, e vedrai che momo gradirà di più stare nel suo lettino fresco, che non in mezzo a due energumeni accaldati!!
Ivan preferiva - e noi, anche.

se stai tranquilla, tutto passa più in fretta, vedrai.

Mi spiace per il periodaccio notturno. Magari quando smetterai di allattarlo, e gli darai il biberon pieno di latte, si sazierà, e non si sveglierà più di notte. Con Ivan è successo proprio così, ma aveva un anno, e se non sbaglio momo compie un anno a giugno, vero? bè, ci siamo quasi!! :)

un bacione
carpina

Improvvisamente in quattro ha detto...

Come è andata la nottata?
Anche noi per mesi non ci siamo arresi al lettone, poi, per sopravvivenze, dopo un paio di mesi dal mio rientro al lavoro, abbiamo ceduto... Ma devo dire che ora pian piano sta andando meglio: ci sono notti che dormono fino alle sei nel loro lettino. Poi si svegliano e, per un'ora di sonno in più, vengono portati nel lettone. Ho fatto un anno tremendo a livello di nottate e quindi ti capisco benissimo... Ma forse ora si sta un po' aggiustando.. Forse la luce in fondo al tunnel c'è!
(io lo so che ora che l'ho detto me la sono tirata!!!)

bismama 2.0 ha detto...

Si chiama percezione del distacco. Anche second, coetanea di Momo, ora più che mai fa così....
passerà...ora può solo andare meglio!

Nuvole ha detto...

Da queste parti il pupone di casa dorme nella culla ma dopo la poppata delle sei e mezza me lo tengo nel lettone (anche perchè spesso ci addormentiamo durante la poppata)... A quasi due mesi comunque ha già avuto (ha ORA), dopo un inizio smagliante da bimbo prodigio, i suoi bei momenti no (vuole stare SEMPRE in braccio), che confido passeranno.
che vuoi farci? ;)
baci

Anonimo ha detto...

la mancanza di sonno ti fa avere una percezione negativa di tutto.
M. ha un mese meno di momo e ha passato il suo bel momento di risvegli notturni da separazione quando ho ricominciato a lavorare, dai sei mesi ai sette e mezzo. anche 8 volte per notte. ma si addormentava solo a reinfilare il ciuccio in bocca, o forse non si svegliava nemmeno del tutto. nonostante questo, e nonostante dormisse nel lettino di fianco al lettone (=tiravo solo fuori il braccio), non è stato facile.
c'è da dire che da quando l'ho svezzata di notte non le ho mai più dato la tetta. durante i risvegli ho anche provato ma non serviva, si riaddormentava subito e dopo mezz'ora era da capo.
alla fine è passata. ora si sveglia al massimo una o due volte, sempre un verso e col ciuccio si rimette quieta. io vorrei farla dormire in camera sua perché ho bisogno di un poco di spazi, o almeno di credere di averli :), ma non ho il coraggio...
quando riprenderà a dormire sarà tutto diverso, avrai una percezione tutta positiva di quanto sta accadendo. perciò tieni botta e cerca di stancarti il meno possibile...
Laura

Giulia e tribù ha detto...

tesoro com'è andata ?
coraggio...ache le cose 'storte' si aggiustano da sole a volte, eccome, e crederci serve taaaaantissimo !!!!
ti stringo forte

Silvietta ha detto...

ciao Caia!
è tanto che non scrivo e non ci siamo incrociate insomma... sono contenta di averti visto tornare e ti auguro davvero il meglio per le notti. un grande abbraccio silvietta

Nicoletta ha detto...

Mi piacerebbe anche solo saper rispondere alla prima domanda "com'è che succede, a un certo punto, che qualcosa che andava liscio prenda una brutta piega improvvisamente, inesorabilmente e ineluttabilmente, mentre non succede mai che una cosa che va maluccio magicamente si aggiusti da sé?"...

Bacio a te e a momo

Trasparelena ha detto...

viburcol? noi l'abbiamo usato con successo per i denti

MrsApple ha detto...

Come va??? Certo che questi bimbi sono un vero mistero!!! Pietro per il primo mese di notte ha sempre dormito di filato da mezzanotte alle sei ... ora nell'ultima settimana si sveglia a vuole la poppata notturna... poi si lamenta, lo cambiamo e così poi è bello desto e dalle 3 alle 5 - 5,30 giriamo per la casa a cantare Heidi!!!

Nepitella ha detto...

Ciao arrivo dal blog di kosenrufu mama. Ho letto il tuo post, io ho un bimbo di 14 mesi che a seconda delle giornate dorme nel suo letto o in mezzo a noi... ma va bene così dai :-)
Buon we

Anonimo ha detto...

hey caia, sono federica, mamma di sofia, 8 mesi e 5 risvegli a notte, posso sapere qual'e' il prodotto omeopatico?

Nicoletta ha detto...

ehi, come va?

caia coconi ha detto...

@federica il prodotto è la tarentula hispana. io l'ho provato per te giorni (10 granuli del 30 ch sciolti in 80/100ml di acqua). poi per una settimana tutti i giorni e una a giorni alterni. ora abbiamo sospeso, ma sembra che si stia svegliando al max 3 volte (tipo all'1, alle 4 e alle 6-6,30...a volte quest'ultimo è il risveglio definitivo, a volte dorme un'altra oretta).
ma voglio specificare che non sto "prescrivendo" nulla. è sempre meglio che sia un medico a tarare le cure sul bambino, io dico solo la nostra esperienza. in bocca al lupo!