martedì 8 marzo 2011

io non ho tempo

e questo non è normale.
io non ho tempo per sistemare in casa le mie cose che viaggiano appallottolate da una scrivania a un comò a un divano a una sedia.
non ho tempo per pranzare, se non c'è un avanzo dalla sera prima o la mamma che mi prepara qualcosa.
non ho tempo per telefonare a delle amiche che non sento da una vita.
io non ho tempo per spalmarmi la crema sulle gambe e a dire il vero neanche per guardarle e capire se sto creando danni irreparabili con la mia trascuratezza. la ceretta ovviamente non pervenuta.
non ho tempo per cucire un bottone al mio trench. e non ho tempo per prendere l'altro cappotto, ne consegue che vado in giro senza il bottone.
non ho tempo per leggere vogue.
io non ho tempo per leggere.
non ho tempo per cucinare un minestrone come si deve.
io non ho tempo per piegare le calze e le schiaffo in una scatola tutte insieme.
non ho tempo per cercare la calza gemella.
io non ho tempo per dormire.
io non ho tempo per raccontare sul mio blog quello che succede, quello che mi passa per la testa, quello che faccio nel tempo che resta.
per fortuna ho tempo per pensare. e penso che devo risolvere qualcosa perché tutto questo non può durare a lungo.

21 commenti:

Silvietta ha detto...

lo troverai, il tuo tempo. ti abbraccio forte, caia, non sai come ti penso! silvietta

mami ha detto...

il tempo?? anch'io mi chiedo dove sia finito!! mi è sembrato di leggere un mio pensiero ricorrente!! Più si è stanchi più sembra che il tempo si riduca!!! e poi in quelle poche ore di sonno cosa mi capita...mi sogno di litigare con mia suocera!! Direi che questo è troppo!!

Nella mia soffitta... ha detto...

Sto vivendo una fase di ansia da prestazione anche io!
Non penso che il problema sia tanto il fatto di non avere tempo, quanto di impiegarlo nel modo migliore. Scala delle priorità la chiamano. Ma perchè per me tutte le cose hanno priorità uno! Lo svezzamento, l'inserimento al nido, il tempo per la casa e magari anche un pò per me e per il mio compagno... Ah... tra pochi giorni ricomincerò a lavorare... Posso dirti che questo mi mette ancora più ansia? Se non ho tempo ora, allora come farò?
Mistero della fede... speriamo di averne sempre!
Forza Caia! Fin quando non sognerai la suocera anche tu come Mami... Povera Mami!
un abbraccio a tutte e due!

mammamicia ha detto...

lo potevo scrivere io questo post... ma non ne ho trovato il tempo... appunto!
siamo nella stessa barca e speriamo che il vento soffi a nostro favore!!!!
baci

diana ha detto...

Il tempo passa e tu non passi mai...è difficile avere un buon rapporto con il tempo.
Attendo istruzioni per l'uso.

galadriel74 ha detto...

il tempo è il bene più prezioso dei "nostri tempi" e questo è tutto dire.
ha ragione chi mi ha preceduta, è una questione di priorità...
te lo dice una che il tempo comunque non lo trova mai...
un abbraccio comprensivo e un bacio doppio perchè comunque siamo in due ;)
ele

Owl ha detto...

non ho soluzioni da offrire purtroppo anche se mi piacerebbe dirti qualcosa di confortante. anche per me il tempo è un serio problema. ma ancora di più condivido il dubbio su quanto si possa andare avanti nel trascurarsi. ci penso quasi ogni sera.

un abbraccio

p.s. grazie per le tue parole

MAMMA AL QUADRATO ha detto...

Occorrerebbero giornate più lunghe per fare tutto quello che rimandiamo da tempo...arriveranno tempi migliori, io mi dico sempre così!

Nuvole ha detto...

ohi ohi cara caia, che ti devo dire, sottoscrivo in pieno...
però pensavo una cosa: che il tempo ce lo dobbiamo trovare, perché ora siamo più che altro STANCHE MORTE.
quando lavoravo stavo fuori casa a volte fino alle dieci di sera, ma non ero ridotta come sono ora (leggi pelosa, demotivata, destrutturata, deculturata!).
devo ancora capire dove sbaglio, ma la mia teoria è questa (e voglio crederci, perché sennò la situazione è proprio tragica!).

se mi viene un'idea te la comunico, manco a dirlo.

Trasparelena ha detto...

secondo me a un certo punto si impara a dare delle priorità, a scegliere cosa fare e cosa lasciare indietro.
A ottimizzare
E nel frattempo i bimbi crescono e diventano un pochino più indipendenti
Basta resistere (e le calze farle abbinare a Momo, che magari ci si diverte pure!!!)
ti abbraccio

rocciajubba ha detto...

Per prima cosa respira con calma.
Poi siediti e fai l'elenco delle cose da fare. E non pensare che non hai il tempo di fare l'elenco. Devi trovarlo e organizzare le giornate o impazzirai. Lo dico per esperienza.

Cocchina ha detto...

ho rivisto una mia compagna di università: magra, serena, senza rughe nè brufoli, va a correre. "A correre? io ho la piscina dietro casa e non ci sono mai andata in 3 anni!" Mi ha fatto un dolcissimo sorriso e poi: "I tuoi bimbi sono ancora piccoli". Ecco, voglio credere che è solo questione di lasciar passare del tempo, cercando di arrivarci tutte intere...poi ce la faremo!

Irene ha detto...

Trova il tempo di lavorare è il prezzo del successo
Trova il tempo di riflettere è la fonte della forza
Trova il tempo di leggere è la base del sapere
Trova il tempo di giocare è il segreto della giovinezza
Trova il tempo di essere gentile è la strada della felicità
Trova il tempo di sognare è il sentiero che porta alle stelle
Trova il tempo di amare è la vera gioia di vivere
Trova il tempo di essere contento è la musica dell'anima
...puoi farcela ! (MA COME TI CAPISCO!!)

Claudia ha detto...

Wow.... cosa posso dirti cara Caia.... forza e coraggio che ce la farai....!
Intanto.... continua così che te la stai cavando benissimo!
Bacini...

Laura ha detto...

Come mi ritrovo in queste tue parole!!

Silvia ha detto...

Ma quant'e' grande la barca sulla quale ci troviamo tutte ???? ...Che consolazione sapere che non sono l'unica che trascura gambe, braccia e tutte le parti pelose !!!!! E pensare che quando sono in giro mi sembra di vedere tutte mamme perfette e a posto ...

solitamente ha detto...

Hai un bimbo piccolo che assorbe giustamente tutto il tuo tempo e le tue energie!E' capitato a tutte le mamme e capita ora anche a te. Riavrai anche tu il tuo tempo che sarà considerato sempre "poco" ... ma basterà per fare piccole cose costantemente o quasi :)
Tieni duro .. passerà ;)

Murasaki ha detto...

Questo post avrei potuto scriverlo io... meno male, mi sento meno sola, perché quando vado a casa delle mie amiche e vedo tutto in ordine e perfetto mi sento male :-(

Io almeno ho il tempo per leggere e telefonare alle amiche,: sfrutto gli spostamenti casa-lavoro e viceversa...

MammaMaggie ha detto...

non so se è la primavera, il cambio di stagione come dice mia nonna, ma anch'io mi trovo nella tua stessa situazione. e alla fine è tutto spiegabile: esco di casa al mattino, intorno alle otto e mezzo e rientro la sera dopo le 18. a quel punto scatta la routine serale di superbaby, bagno pappa, gioco, nanna, e la giornata è finita. il problema è che se fino ad un po' di tempo fa avevo le energie per fare alcune cose di straforo, tra un impegno e l'altro, ora sono così stanca che non ci riesco e crollo addormentata alle 21.30. uff.

caia coconi ha detto...

si, si, avete ragione tutte, priorita', impiegare bene il tempo, tagliare, sfrondare, e aspettare che passi.
ma io propongo invece di intervenire in maniera drastica: andare in vacanza!!!

:D

un abbraccio a tutte, care amiche trottole :)

Nella mia soffitta... ha detto...

Ottima idea Caia! Una vacanza? Ma perchè non ci avevamo pensato? :-)