sabato 5 giugno 2010

orario insolito

guardate un po' che ore sono. e io sono sveglia.
non pimpante, ma lucida.
ci sono stati due amici a cena e appena sono andati via il MaritoOcchioLanguido si è impigiamato e già ronfava, io invece, proprio come una vita fa, mi sono sistemata la cucina, ho sparecchiato, attaccato la lavastoviglie, lavato quello che era da fare a mano e il piano cottura e ho perso un tovagliolo scrollando la tovaglia fuori dalla finestra.
ora non ho sonno. so che dovrei andare a letto, perché chissà quanto riuscirò a dormire, ma ho bisogno di appuntare questi ultimi giorni.
sono stata due giorni sotto shock. l'altra notte momo è caduto dal letto.
io sono stata svegliata da un rumore sordo e poi un rinculo inquietante tipo qualcosa che si spiaccicava. ho gridato, già sapevo, poi ha iniziato a piangere anche lui. il MaritoFelino è balzato in un unico movimento dentro il lettino di momo gridando: dov'è? dov'è?
ma era già nelle mie braccia.
e io non ragionavo più.
non ero neppure consapevole del fatto che stesse nel mio letto, ancora adesso ho il dubbio che si sia catapultato fuori dal suo lettino.
eppure credo che sia andata diversamente: probabilmente l'ho preso e messo nel lettone quando si è svegliato nel cuore della notte, l'ho allattato in automatico, e altrettanto automaticamente l'ho messo dalla parte esterna per ciucciare dall'altra parte e lì mi sono addormentata.
ho perso il controllo.
ho perso il controllo.
non ho fatto altro che pensare ai danni irreparabili che questa mia leggerezza avrebbe potuto causare. sono stata sveglia ad ascoltare il suo respiro. sono stata ad osservarlo per carpire delle mancanze, delle stranezze.
per fortuna nulla.
anche ora se ripenso a quel rumore, mi sento male, mi viene da vomitare.
momo sta bene, a parte un bernoccolo in fronte, ma io non riesco più a dormire tranquilla. ho paura di riperdere il controllo.
eppure in questi giorni abbiamo trascorso dei momenti meravigliosi insieme, di giochi nuovi, di nuovi scherzi, di risate d'intesa. di tempo condiviso e non a disposizione. un sacco di coccole, e tante cose nuove.
ha finalmente imparato a battere le mani, prima faceva i pugnetti, non riusciva a tenere le manine aperte quando le batteva fra loro. poi parlotta sempre di più, sperimenta la sua voce e varie sillabe. si sta svegliando un po' meno di notte (e so che non dovrei dirlo, ma, chiamatemi scema, continuo a essere positiva e voler credere che siano miglioramenti e non casualità o, peggio, quiete prima della tempesta). ma la cosa più eclatante è che ieri, 3 giugno 2010, momo ha compiuto i suoi primi passi in autonomia. si è alzato in piedi, ha lasciato l'appoggio, ha controllato il suo equilibrio, poi ha fatto due passi, distanziati l'uno dall'altro e lentissimi . poi ha ricercato e trovato l'equilibrio e si è riseduto.
ho trattenuto il fiato, avrei pianto, se non avessi consumato tutte le mie lacrime mentre il rumore di quella notte mi continuava a martellare la testa.
ma dicono che i bambini sono di gomma. io lo spero.

18 commenti:

Piccolalory ha detto...

Ti capisco... E' successo anche a me... Un consiglio? Tappezza il pavimento in prossimità del letto di un tappeto morbito e tanti cuscini... e torna a dormire serena :-)

_Bemz_ ha detto...

Ciao Caia

ti capisco un pò, anche se io non ho voluto dall'inizio far entrare Vi nel lettone per questo motivo: mi agito tantissimo nel sonno inconsapevolmente, a volte io stessa sono caduta dal letto (:-) ) e non mi sarei mai perdonata di disturbarla in qualche modo...by the way, sono cose che succedono...
Guarda, l'altra sera Vi mi è scivolata nella vasca da bagno (sì vasca da bagno, perchè le faccio il bagno nella vasca mettendola nel seggiolino da bagno e lei si diverte un mondo) stracolma d'acqua (la signorina non vuole essere mezza bagnata e basta, vuole un bagno da vera diva)
Bè la stavo tirando fuori, mi è scivolata via, come un pesciolino...
E' andata sotto, l'ho tirata su subito, ha preso una bottarella in testa attuita dall'acqua, non ha bevuto eccessivamente perchè è abituata a fare anche i tuffi (tendiamo un velo su sta cosa) ma era ovviamente spaventata. Le ho sorriso, l'ho stretta in braccio, ha smesso subito di piangere...e sgambettando voleva ritornare dentro...non ho parole...a me è venuto un ciuffetto di capelli bianchi!!

p.s. adesso che Momo cammina mi sa che dovrai ricorrere a un sacco di protezioni!!!

bismama 2.0 ha detto...

Caia. Capita.
Second ha 11 mesi e conta 2 cadute dal letto più 2 dal divano. Tutte di testa.
È sempre bella lucida. Grazie a Dio è andata bene...ma può capitare e capita.
Sai che anche a Second è successo di lasciarsi dal divano e ha fatto due passi? solo che poi io l'ho ripresa sennò eravamo a quota 5 cadute. Questa di faccia...ahahaha!!! Un bacio e stai serena

Giulia e tribù ha detto...

Caia io credo tu sia la prima a sapere che capita, e capiterà.
Io ho scritto un post intero su quel giorno in cui Carlotta non so come sgusciò in mezzo alla strada mentre io facevo scendere di macchina la sorella.
Ero già incinta, sono stata malissimo, per giorni, settimane addirittura.
Ma poi mi sono resa conto che nonostante tutta la colpa del mondo che mi sentivo addosso non c'era nient'altro da fare che andare avanti con gli occhi spalancati, attenta come ero sempre stata, solo che a volte non basta.
Non hai perso il controllo, è solo che ..succede.
E i bimbi sono di gomma davvero, grazie al cielo!
un abbraccio forte
Giulia

diana ha detto...

carissima,
noi in questo periodo siamo in preda a piccoli incidenti che mi fanno preoccupare perchè mi dico che forse sono una mamma poco apprensiva...vedi post un compleblog da spavento...io credo che nemmeno mille occhi bastino e come ho già detto tento di limitare i danni.
un bacio al bernoccolo e un abbraccio a te!!

MrsApple ha detto...

Credo che possa capitare facilmente, io da piccola mi sono precipitata dal seggiolone per numerose volte e il mio cuginetto è caduto spesso dal letto come Momo, anche figli di amiche "sono precipitati" ... stai tranquilla, non colpevolizzarti. Io sono terrorizzata... lo circondo sempre di cuscini...... di notte nel lettone lo metto solo nel mezzo... l'altro seno glielo do al mattino per colazione devo dire che però con Pietro sono fortunata perchè dorme.... per ora e finora. Però quando si è stanche è naturale fare cose "inconsapevolmente" nel sonno!!! ;) Un abbraccio

MammaMaggie ha detto...

Sei una brava mamma. è una cosa che si respira in ogni tuo post, in tutte le tue parole. Momo è caduto in quel modo, ma poteva succedere in diecimila occasione diverse. Stai tranquilla e non lasciare che il bel momento che state vivendo venga 'fermato' da un incidente che, prima o poi, capita a tutte le mamme. Ti abbraccio.

Silvietta ha detto...

io se vuoi te lo giuro, che i bimbi sono proprio di gomma, e poi avresti notato dell'altro. Purtroppo non si può controllare tutto, ma semplicemente vivere serene di quanto si fa - soprattutto quando si da il 100% come è il tuo caso. ti abbraccio s.

Anna ha detto...

Cara Caia
è successo anche a me proprio due settimane fa.Stessa scena, stessa modalità, stesso motivo....l' unica differenza è che lui è piu' grande (14 mesi) quindi si è messo carponi e non ha battuta la testa perchè non ha pianto.
Ma che spavento!!!E proprio come te mi sono sentita una cattiva madre, la peggiore....ma poi passa e ti rendi conto anche da questo post che hai scritto che può succere...avoja se può succedere!!Per ora il Cucciolo ha all' attivo 3 cadute, due dal letto e una dal passeggino.Si è trattato quasi sempre di scivolate e non ha mai riportato bernoccoli!per non parlare delle innumerevoli craniate...non sta mai fermo un attimo ed è inevitabile che si faccia male!Continuo a tenere gli occhi aperti ma lui una ne pensa e cento ne fa!!Non posso certo legarlo o impedirgli di esplorare questo mondo ai suoi occhi ancora sconosciuto!
Stai serena...

caia coconi ha detto...

grazie amiche, grazie infinite. avete sempre delle parole confortanti.
qualche giorno ha fatto un po' svanire l'apprensione e sono riuscita a dormire anche un bel po' nel w-e... comunque vorrei capire quando imparerà che buttarsi di testa dal letto è pericoloso. al momento ha qualche dubbio di identità con l'uomo ragno -.-

Trasparelena ha detto...

Cara Caia
cento occhi non basterebbero, e nemmeno mille, perchè sono cose che succedono.
La mia a 9 mesi si è buttata dal divano facendo un salto mortale e atterrando di schiena, con il Traspamarito che le guardava addosso, ma è stato un movimento proprio imprevedibile.
A 11 mesi mi è caduta dal passeggino (dove era legata con la cintura a 5 punti, compresa di bretelline) in strada di testa.
Per esperienza ho imparato che le cadute di fronte, sopratuttto se esce il bernoccolo, non sono pericolose, e se nelle ore successive non vomita non è cosa grave. (noi non siamo mai andati al PS finora, per esempio)
Però sono anni di vita che se ne vanno al vento, sicuramente!
(x me la cosa più choccante è stata quando a 15 mesi s'è soffocata con un grissino in macchina e mi è diventata tutta blu, se ci penso mi viene ancora il magone adesso).
Non sentirti in colpa, non potevi fare meglio di così. Sicuramente.
Ti abbraccio fortissimo
E complimenti per i passettini! per quella che è stata la mia esperienza vedrai che imparerà a cadere con modo, ora che cammina, e non si farà più male (non più di tanto, almeno).

sabrine d'aubergine ha detto...

Capita, capita... eccome! E in genere quella che tu chiami perdita di controllo è solo una grande stanchezza. I bambini sono di gomma, è quasi vero: io ho sempre preferito lasciarli nel loro lettino, almeno finché erano più piccoli, ma poi arriva anche il momento nel quale loro si buttano... E comunque, credimi: farsi venire certi sensi di colpa non serve proprio! Tranquilla...
A presto,

Sabrine

Improvvisamente in quattro ha detto...

Ieri Filippo, in un mio attimo di distrazione, si è tirato la bicicletta (da adulti) addosso.
Non so come ma non si è fatto niente. Ho sudato freddo, però.
Il punto è che vorremmo avere il controllo su tutto, ma non è possibile. E dobbiamo ricordarcelo (e perdonarci).
Un abbraccio,
Silvia

Nuvole ha detto...

cara caia, il commento che ho lasciato prima è sparito...
comunque, stai tranquilla, non so se ti aiuterà sapere che questa caduta non sarà l'ultima...! mia sorella ed io siamo cadute di testa da altezze inusitate: fasciatoio, barca, bicicletta.. (e io ancora cado: dalla moto, dalla vasca da bagno, per strada).
Ma le cose non sono tra loro legate, eh!
:)
un bacione

wwm ha detto...

Caia bellaaaaa, capita. Non è successo niente e non hai perso il controllo. Io ancora ho in mente una volta che ho fatto prendere una spigolata a cimpri che se prendeva un'occhio mi rimaneva cieca....
Ma, non è successo nulla di grave. Riprendi a dormire tranquilla. Sei una mamma fantastica!!!!!

solitaMente ha detto...

Tutto nell'ordine delle cose che possono accadere e sono successe ad altre mamme come me! Io ero sola a casa quando è successo anche a me e se ci ripenso mi tremano ancora le gambe. Ho cercato di mantenere la lucidità, come faccio sempre quando sono sola, ma sistemato tutto e rassicuratami che la PPDC si fosse riaddormentata mi sarei messa a piangere!! Quante me ne sono dettaaaaaa ... ma è normale, può succedere ed è vero LORO sono di gomma ... ne ho le prove :)))

Ondaluna ha detto...

Il primo bernoccolo di Bry è stato proprio questa domenica. Sorrido nel pensare che abbiamo vissuto in comune anche lo spavento.

ValeFulminata ha detto...

Ti lascio il mio primo commento sul blog dicendoti che: Biscottino di cadute ne ha fatte diverse. Nell'ordine: una dal passeggino a 4 mesi e mezzo (il giorno del mio compleanno: ho festeggiato al PS), due dal seggiolone (ma la seconda volta è caduto nel cestone dei gomitoli), tutte le volte era legato come un salame. Il Biscottino dev'essere una reincarnazione di Houdini.
Più un paio di cadute dal letto, l'ultima un mesetto fa. Da allora dorme nel lettino, altrimenti non riesco a fare mezza nottata di sonno decente.
Come hanno detto le altre mamme, capita. Noi ci sentiamo sempre le madri peggiori di questo mondo, ma purtroppo non possiamo sempre evitare queste cose. E sì, i piccolo SONO effettivamente di gomma =)