giovedì 14 maggio 2009

Una mamma last minute

ultimamente tra le colleghe di pancia, nei forum specializzati, tra le righe dei blog mammeschi e non, e pure dalla signora che incontro in piazzetta a leggere, non si sente parlare d'altro che di tutto il daffare preparto.
gli argomenti sono per lo più:
  1. valigia per l'ospedale;
  2. occorrente per l'ospedale per me e momo;
  3. corredino nascituro;
  4. cameretta;
  5. occorrente vario per il bimbo (passeggino, biberon, bilance, sterilizzatori & diavolerie di cui non conosco la corrispondenza);
  6. corso preparto.
ecco, non credo di passare per l'isterica se faccio un attimo il punto della situazione:
  1. ho due valigie gran turismo aperte nel living ma dentro ci sono un paio di piumini e qualche paio di stivali;
  2. sono uscita in missione camicie da notte con NonnaPapera e sono ritornata con camicia e vestaglia bianche in seta gran galà, probabilmente utile fra un anno. sono uscita per la stessa missione da sola e son tornata con un pigiama. io non uso pigiami. per momo devo ancora capire perché si apre la diatriba tra maniche lunghe e maniche corte se partorirò a luglio. nell'indecisione non ho ancora pronto niente;
  3. vedi post più sotto;
  4. esiste una cameretta, suddivisa in: spazio adibito a (che deve essere sgomberato da un armadio, un divano letto, una scrivania, mensole e tre scarpiere, nonché decorazioni e orpelli vari, e che necessita ovviamente di una tinteggiata), mobili da trasportare (attualmente componenti la camera di ZiaPolly a 600 km dal luogo di destinazione), mobili da comprare (principalmente la culletta/lettino/riduttore, ma questa è un'altra triste storia). ciò equivale a dire che la cameretta non esite;
  5. su questo sono a posto: accetterò alla cieca i regali/prestiti di Nonni e SaggiaCognataGiàMamma;
  6. non farò il corso preparto per ragioni logistico/spazio/temporali. dalla mia ho che sono consapevole del fatto che il bambino non mi verrà consegnato a casa dalla cicogna e in qualche maniera uscirà da dove è entrato.
per tutte queste questioni sono costretta a rimandare pensieri e azioni al mio rientro a roma che è stato ufficialmente fissato per il 7 giugno 2009.

nel frattempo tocca incrociare le dita (e le gambe) che momo non si annoi troppo nel GrandeMelone e decida di farsi un giro nella GrandeMela...

13 commenti:

Maria Chiara ha detto...

che dirti, mi sembri pacifica e credo anche io che sia normale non riempirsi di roba prima...
mio fratello e mia cognata hanno preso il passeggino per la prima figlia una volta che mamma e bambina erano tornate dall'ospedale... "che va tutto bene, ma nn si sa mai!!!!"

stammi bene,

2Gemelle ha detto...

fortissima!!!
La frase finale poi... e' fantastica!!!

Claudia ha detto...

Quante cose a cui pensare.... mamma mia...!!!!
Ma partirai per Roma a sole due settimane dal presunto parto?
Uff.... speriamo non faccia follie....
Bacini

Anonimo ha detto...

risposte da "esperta":
1 la valigia l'ho fatta una settimana prma di partorire
2 vanno bene anche ipigiami purchè ti faccia trovare senza i pantaloni quando passano per le visite (n.b. ok le maniche corte almeno a Brindisi faceva caldo anche a febbraio)
3 qualche tutina non guasterebbe
6 al corso pre parto ti insegnano gli esercizi da fare per il mal di schiena (ma ormai quando te li spiegano è troppo tardi e il mal di schiena te lo tieni!!!), training autogeno e respirazione, ma quando sarai in travaglio non ricorderai nemmeno un parola, quindi tempo risparmiato....
un bacio e un grosso in bocca al lupo.... PaolaZezza

mammafelice ha detto...

Secondo me va bene così :)
Sarebbe umanamente impossibile occuparsi di tutto dall'altra parte del mondo.
Vedrai che non mancherà nulla nè a te nè a Momo, quando sarà il momento.

Nicky ha detto...

Noi penso prenderemo il trio sabato, in occasione di un'offerta che scade appunto sabato in un negozio vicino (sempre se c'è ancora). Per il resto non c'è ancora nienteeee!

Trasparelena ha detto...

io ho partorito ad Agosto a Milano e in ospedale c'era l'aria condizionata: quindi tutine manica lunga, ma in cotone e non in ciniglia. Ma non puoi mandare qualcuno a chiedere nell'ospedale dove partorirai?

Mamma in 3D ha detto...

Ciao! Arrivo da Bambinopoli, è la prima volta che ti leggo: molto divertente!
Posso dire la mia?
Tutto sommato questa incertezza da last minute secondo me ti farà sentire meno il peso delle ultime settimane, che altrimenti non passano mai.
Per quanto riguarda la camicia da notte, io per la sala parto me la sono cavata con delle t-shirt XL (sono piccola, quindi in quelle del marito ci stavo con tutto il pancione): è comodo avere le gambe libere, e poi, tanto, in quel momento lì dell'eleganza non importa proprio a nessuno.
Ho letto anche il post sul corredino: sono una che si è divertita un sacco anche a vestire i due maschietti e quello che hai scelto mi piace molto. Certo, magari qualche tutina... tieni presente che a NY i prezzi sono molto più bassi che in Italia.
Da ultimo, per la mia esperienza, il corso preparto non serve a partorire (che tanto ogni parto è diverso e comunque in qualche modo si fa). A me è stato utile più che altro per il dopo, per l'allattamento e la gestione del neonato... ma per questo probabilmente basteranno le amiche blogger!!!
Scusa la logorrea ;-)

PaolaFrancy ha detto...

caia ... sì. hai proprio detto bene. deve uscire da dove è entrato. quindi ... diciamo che al corso pre-parto possono insegnarti come respirare e altre piccole cose. ma lui dovrà sempre uscire da dove è entrato!
io non ho fatto il corso. ho trovato un' ostetrica tranquilla ma sveglia che mi ha datto tutte le dritte passo per passo. in quel momento volevo mandarla a cagare ma ...questo è un altro discorso, no?

un abbraccio, paola.

p.s. mio figlio voleva nascere a ny ... ci sono andata a quasi 7 mesi e si vede che gli è piaciuta perchè abbiamo rischiato che la vedesse "di persona" ... !

PaolaFrancy ha detto...

sono ancora io ... volevo dirti che c' è uncompitino per te sul mio blog...
pensavi un altro premio, eh??? e invece no! ti dò pure del lavoro da fare!!!
ciao paola

wwm ha detto...

riempiti di cose da gap, pottery barn ma soprattutto di cavolate da buy buy baby!!!!
l'ultima cosa utile che ho preso è stata la capottina per passeggino e/o carrozzina per il sole che in Italia non esiste ed è fantastica...
un abbraccio forte da un'altra panzona!!!

caia coconi ha detto...

grazie a tutte per le dritte da esperte!!!
ne faccio tesoro!

mammamanga ha detto...

io quando ho partorito il mio primo figlio non avevo la valigia pronta!!!
Vabbè...ma ero giovane...
Adesso, dopo dieci anni, non voglio farmi trovare impreparata: la valigia la preparo un mese prima!!!
In bocca al lupo
:)