mercoledì 20 ottobre 2010

Parliamo di... pannolini!!! -- 3, i lavabili un anno dopo

ormai è più di un anno che usiamo i pannolini lavabili.
in realtà sono 15 mesi, più o meno l'età di momo.
nel frattempo sono cambiate tante cose. abbiamo acquistato altri modelli e abbiamo cambiato alcune abitudini.
innanzitutto da almeno 6/7 mesi abbiamo dismesso i pop-in.
si sono rivelati veramente poco duraturi. da parecchio momo non li veste più ed è anche un bimbo piccolino. inoltre si asciugavano veramente lentamente e spesso restavano impregnati di un cattivo odore dato proprio dalla lunga permanenza del bagnato. purtroppo li ho dovuti togliere di mezzo.
e quindi abbiamo fatto un altro acquisto consistente di popolini, con il sistema della mutandina impermeabile sopra alla parte assorbente.
questa volta però, invece dei pre-fold, che hanno tanti vantaggi, ma sono più scomodi nella vestizione, abbiamo acquistato gli ultrafit che hanno la forma del pannolino, sono regolabili attraverso bottoncini e sono più pratici da mettere perché hanno il velcro esattamente come gli u&g.
quindi al momento il nostro parco-pannolini prevede:
12 pre-fold
10 ultrafit
3 ultrasoft (da notte)

questi mi permettono di fare una lavatrice ogni tre giorni, ma la routine sembra non lasciare tregua in questo periodo, perché non riesco più a stendere fuori causa maltempo, in casa non accendiamo ancora i riscaldamenti e io non ho l'asciugatrice. questo significa che abbiamo uno stendino perennemente allestito con pannolini o l'altra roba che pure deve essere lavata.
sembra una sciocchezza, ma la cosa sta diventando veramente pesante alla vista, all'umore e anche pesante per la fatica quotidiana.
non nascondo che abbiamo momenti di cedimento. in particolare da quando momo ha iniziato l'asilo, per cui devo avere sempre qualche pannolo in più da lasciare lì. tra l'altro all'asilo porto solo gli ultrafit perché in effetti sono più facili da far indossare, ma la conclusione è che devo lavare più di frequente, i pannolini ci mettono più di un giorno ad asciugare e io sono arrivata a un'insofferenza pesante all'odore che sento quando si apre il secchiello in cui teniamo i pannolini sporchi, benché lo lavi a ogni lavatrice.
la mia parte arietina e capocciona resiste, quella da razional-capricorno del MaritoZen invece vacilla.
la sua posizione è: abbiamo fatto la nostra scelta pensando di dare un contributo al mondo e qualcosa in più a nostro figlio. e in effetti per 15 mesi è andata così. ora dobbiamo fare i conti con la nostra vita e le nostre contingenze:
  • non abbiamo un'asciugatrice;
  • né a roma sono attivati servizi ad hoc;
  • non abbiamo uno spazio esterno al coperto in cui stendere tipo balconcino;
  • non abbiamo un aiuto domestico;
  • dobbiamo sopravvivere.
detto questo vorrebbe mettere via i pannolini lavabili e passare agli u&g.
io con la cocciutaggine che mi contraddistingue dico:
  • abbiamo fatto trenta, facciamo trentuno;
  • un giorno davanti all'altro e arriva l'inverno e i termosifoni; 
  • non mi va di togliere a momo questo privilegio;
  • in fondo questa primavera possiamo già provare a togliergli i pannolini, mancano solo 6/7 mesi;
  • chi glielo dice a tutti quelli che mi guardavano col sopracciglio alzato che alla fine ho ceduto? (mai, mai, MAI, piuttosto la morte!!!)
ecco l'attuale situazione.
la verità è che i pannolini lavabili sono proprio una grande rottura di scatole: ecco, l'ho detto.
però hanno tanti vantaggi, questo lo credo fermamente. e probabilmente in un mondo diverso, una società diversa, una città diversa, una casa diversa, tutto sarebbe meno difficile. e forse, mi dico, la cultura del sacrificio non ci appartiene più per questo dentro di noi scalpitiamo.
nel frattempo ho messo su un lavaggio e sento la centrifuga girare vorticosamente, quindi chiudo il post e vado a stendere una quindicina di panni sul mio stendino da appartamento.

25 commenti:

Murasaki ha detto...

E' vero, sono un po' una rottura, ma noi resistiamo!!
Ammetto però che noi in questo periodo abbiamo l'aiuto dell'asciugatrice...
;-)

caia coconi ha detto...

invidia
invidia
invidia!!!

non voglio fare quella che si lamenta, ma certe volte mi sento proprio annaspare. tra la mancanza di ascensore, la mancanza di spazio per stendere (non ho neanche i fili esterni, devo montare ogni volta lo stendino con i ganci alla finestra), la mancanza di un balconcino per togliere dalla vista e dalle OO lo stendino, la mancanza di asciugatrice...
va be', alla fine stiamo resistendo anche noi, a meno che mio marito un giorno di questi me li fa sparire!!!
tu che pannolini usi?

passodoppio ha detto...

Io oggi ho comprato il terzo paccone di Popolini. E' pure antieconomico, vista l'età delle bimbe...però sono felice ogni volta che non uso un usa e getta!!! Complimenti per la tenacia....e coraggio!!!
Perchè non usi quelli biodegradabili, per le emergenze?

PiccolaStella ha detto...

Li abbiamo valutati. Ma penso che li proverò non prima che il Minimeo non smetta di sporcarmene 8 al giorno!

PS: Ma non passi più da me?

Nuvole ha detto...

sei comica! (pur nel rispetto del tuo disagio!)
io avevo valutato l'opzione lavabili ma alla fine ho lasciato perdere, perché tra tutte le cose cui dovevo pensare non ce la facevo proprio ad occuparmi di pannolini stantii...
anch'io sono cocciuta e direi che piuttosto che rinunciare mi taglio un dito, ma secondo me 6/7 mesi di pannolini normali sono anche sostenibili, e momo avrà un po' di monnezza in più nel suo futuro ma una mamma in relax ORA!
:)

caia coconi ha detto...

@passodoppio mi sa che ne compro un altro pacco anch'io... di nascosto al marito però :D si, per le emergenze usiamo quelli, ma costano talmente tanto che cerco di ridurre le emergenze al minimo -_-

@piccola stella hai cambiato nick!?!??!

@nuvole credo sia più facile valutare all'inizio e prendere una decisione consapevole in un verso o nell'altro che tornare indietro... veramente mi mette proprio a disagio mollare adesso!!!

Cocchina ha detto...

ma i termosifoni non li accendi perchè hai il riscaldamento centralizzato? se no, un colpetto, quando il marito non ti vede...e invece le lavanderie a gettone no? non hanno anche le asciugatrici?

mammamicia ha detto...

cara Caia, anche io uso i lavabili, anzi usavo perchè in questo ultimo mese ho avuto un cedimento. All'asilo sono costretta a portare gli U&G, per cui già 2 se ne vanno così. poi il pomeriggio le nonne sono totalmente imbranate e se devono cambiarla loro mettono gli U&G. Dulcis in fundo molti dei lavabili che abbiamo, nonostante la mia piccola non sia una cicciona, non le vanno più e peggio, alcuni mi durano veramente poco tempo poi lei si bagna. Avevo pensato di comprarne altri ma dato lo scarso utilizzo e, spero anche, per ancora poco tempo, visto che ha già 2 anni, mi sono arresa... anche io stavo per scrivere un post su questo...
comunque concordo che i pop-in non mi sono piaciuti per nulla e sono i primi che ho messo da parte...

Anonimo ha detto...

Non farebbero decisamente per me! Però vi guardo con coraggio ed ammirazione.
vistodalei.splinder.com

con il ♥ e le mani ha detto...

ciao! io uso i pannolini lavabili da quando la mia cucciola aveva due settimane (prima ero talmente fusa che li avrei messi in forno al posto che in lavatrice...) mi sono trovata bene, ma ultimamente anche io cedo, a volte. noemi si bagna spessissimo, ho già una montagna di roba da lavare-stendere-ritirare ecc... a volte vedere il secchio pieno mi è davvero insopportabile. io capisco tutto, sostengo i lavabili a spada tratta e -soprattutto- odio chi li critica senza averne mai visto/provato uno.
però, però però... guarda che il tuo ben-essere è importante, se a volte per te è troppo, datti una piccola tregua! non solo bisogna sopravvivere, ma vivere e bene anche! non mi sembrerebbe un'inversione di rotta, nè tanto meno una contraddizione se qualche volta sostituissi i lavabili con gli U&G (se biodegradabili poi, tanto meglio!) tra pochi giorni accenderanno il riscaldamento? ecco, fino ad allora condediti la comodità degli U&G, ci rimetterà un pochino l'ambiente, ma sarai più serena tu e sicuramente anche momo e il marito! ciao, linda

Maria Chiara ha detto...

...ti prego non dirmi che sono una rottura perchè noi siamo invece convinti che appena servoranno saranno il nostro primo acquisto...
dimmi che oltre alla tua testardaggine (in questo caso sana, cmq) sono MOLTI DI PIU' i vantaggi rispetto agli svantaggi... :-)

PaolaFrancy ha detto...

caia, se molli mi arrabbio.
resisti.
( lo dico io che ho sempre usato gl ialtri pannolini, eh??? ).
ma io proprio non avrei potuto farcela. mi ci mancavano pure i pannolini lavabili ......

pero' tu, stoica mommy-icon NON PUOI mollare ora. se no come faccio a definirti stoica???
pittosto sfogati qua. affita un porticato dove stendere. picchia la testa contro il muro. ma non cedere.

e soprattutto, non cedere MAI davanti ad un capricorno.
io sono figlia di un capricorno, ti capisco cara.

bacio, paola

Ilaria ha detto...

ti capisco, per quel che posso, perché quando abitavo al sesto piano senza ascensore ho dato di matto anch'io a un certo punto!

hai considerato la lavanderia a gettone, magari solo per asciugare? (sì, lo so, è antiigienico e dovresti salire e scendere coi panni...)

comunque tra poco sarà ora di termosifoni. coraggio.

diana ha detto...

ecco...bel post...noi usiamo i lavabili da un po' di mesi ma all'inizio con due nani ho ceduto.
Il nostro asilo non li prende così io di giorno uso gli U&G ma appena tornano e nei weekwnd end uso quelli.
Non sono comodi, solo perchè devi lavarli e anche io che abito per di più vicino ad una roggia ho il problema dell'asciugatura, ma non mollo...tant'è che pure stamattina ho chiesto all'educatrice se sui lavabili ancora la direttrice aveva la stessa idea.
Sebastiano in questi giorni ha una dermatite da pannolino, che si acutizza al nido...non sai che rabbia....
Certo l'asciugatrice!!!

caia coconi ha detto...

@cocchina ho i centralizzati, ma comunque sarebbe un po' antiecologico accendere i riscaldamenti per asciugare i lavabili :D no, la lavatrice a gettoni non ce la posso fare! son pure senza ascensore, trasportare avanti e indietro sacchi di pannolini potrebbe veramente portarmi sul precipizio!!!

caia coconi ha detto...

@mammamicia in effetti a me l'asilo li ha presi, poi i nonni non ci sono proprio nella quotidianità quindi non si pone il problema, cmq ti auguro di spannolinare quanto prima!!! ;)

@vistodalei grazie!

@linda per fortuna quelli che ho io non lo fanno bagnare praticamente mai. almeno questo... anzi ti dirò anche quest'estate in vacanza che ho usato gli u&g, mi ero portata dietro i lavabili da notte perché altrimenti mi si bagnava!!!
cmq la sett prox vado un po' dai miei e con la scusa del peso delle valigie, userò per una sett gli u&g così mi disintossico!!!

caia coconi ha detto...

@maria chiara sui vantaggi non ci sono dubbi!!! leggi il post linkato all'inizio in cui parlavo di tutti i lati positivi, ti assicuro che ce ne sono e ne sono anche ancora molto convinta! diciamo che arriva per tutti il momento della stanchezza e io l'ho sfogato con questo post... ma poi passa... spero!!!

caia coconi ha detto...

@paola ehehehhe MAI, PIUTTOSTO LA MORTE!!!

@ilaria infatti aspetto i termosifoni, dai. la lavatrice a gettoni non je la posso fa'!

@diana ecco appunto. le dermatiti. momo ne ha avuta solo una, da piccolissimo. mai più, neanche una bollicina!!!

Aliceelamamma ha detto...

io non credo molto nei pannoli lavabili perche' credo che quello che risparmi (in tutto, soldi, ecologia, ecc...) lo impegni con lavatrici piu' frequenti quindi piu' spreco di energia da un'altra parte.
in ogni caso... perche' non compri l'asciugatrice? ti assicuro che e' un ottimo acquisto e la spesa non è affatto proibitiva!!!

caia coconi ha detto...

@aliceelamamma il problema vero dell'asciugatrice è lo spazio. sembra assurdo, ma non avrei il posto per mettercela. sul risparmio economico ed ecologico ti assicuro che c'è, ma soprattutto, eviti dermatiti e arrossamenti al bambino. tra l'altro nella formazione delle anche il pannolino lavabile agevola una più corretta crescita. questo non vuol dire che mettere gli u&g è sbagliato, però se uno se la sente il lavabile è più salutare.

Diletta ha detto...

Finalmente qualcuno l'ha detto!! No perchè io non avevo il coraggio di dirlo! Io avevo deciso di usarli per Gioia e anche per i gemelli visto che ormai erano in fase spannolinamento. E con loro sono stati comodissimi...ma con Gioia no, un incubo! E infatti sono stati abbandonati...

Anonimo ha detto...

ciao caia, che intendi con "né a roma sono attivati servizi ad hoc "
?
sono quasi mamma di roma e pensavo proprio di usre i lavabili
:)

caia coconi ha detto...

@anonimo in alcuni paesi o città sono attivi dei servizi che ti prelevano i pannolini da casa, te li lavano e te li riconsegnano. a new york molti usavano i pannolini lavabili con questo servizio e ovviamente essendo molto diffuso era anche abbastanza economico. ma a roma non credo esista, e se sì, immagino i costi.
cmq non volevo fare terrorismo. se ti va prova, gradualmente, comprandone pochi e poi man mano aumentare l'investimento, fino ad arrivare a regime solo se sei convinta pienamente. in bocca al lupo!

@tutti noi cmq li usiamo sempre, vinco io per ora, però staremo una settimana dai miei e useremo ovviamente gli u&g, così ci riposiamo e disintossichiamo un po'!

Anonimo ha detto...

con l'autunno e le pioggie e i tempi di asciugatura ormai lunghissimi nonche' l'onnipresente odore di pipi' sono entrata in crisi pure io, mi concedo con leggerezza, e per necessita' alcuni U&G e continuo con i lavabili aspettando il sole.
Non mollare, rallenta...
ciao
LIG

Pollon72 ha detto...

Sei davvero bravissima! Io ho usato i pannolini usa e getta e comunque ogni tanto mi fa piacere leggere che riguardo quelli lavabili c'è qualche svantaggio. Tutti dicono che sono il massimo, che non si devono fare lavatrici in più, che l'ambiente e il bimbo ne giovano. Io non credo ce l'avrei fatta, ma già dopo un mesetto, mica dopo tutto il tempo che hai resistito tu! Però ormai manca poco, anche io ti consiglierei di resistere! E tra poco si accendono i termosifoni. Poi arriva primavera, poi l'estate, e addio pannolino :-) Claudia